Go Back

Frittelle di San Giuseppe

le frittelle di riso che si cucinano per il 19 febbraio festa di San Giuspeppe e del papà
5 from 1 vote
Preparazione 13 h
Cottura 5 min
Tempo totale 13 h 20 min
Portata Dessert
Cucina Italiana
Porzioni 10 persone

Equipment

  • pentola e padella fonda

Ingredienti
  

  • 400 g latte intero
  • 100 g acqua
  • 1 bustina di lievito per dolci oppure 90 grammi pasta madre
  • 200 gr riso originario o arborio ma mai parboiled perché deve cuocere bene
  • 70 gr farina 00
  • 60 gr uvetta di quella buona
  • 100 gr zucchero semolato non finissimo
  • 3 cucchiai Vin Santo
  • 50 gr succo di arancia
  • 3 uova
  • 1 scorza limone
  • 1 scorza arancia
  • 20 gr burro
  • 1 bacca vaniglia
  • 1 pizzico sale
  • 1 pizzico cannella in olvere
  • 1 litro olio di semi per fritti di qualità

Istruzioni
 

  • Prima di tutto far cuocere il riso nel latte e acqua con lametà dello zucchero, la scorza dell’arancia e del limone (che poi toglierete),il burro, il pizzico di sale. Fate attenzione che non si attacchi e per questoè meglio usare un tegame antiaderente. Se il liquido non dovesse bastare afinire la cottura scaldare un altro po’ di latte con acqua aggiungendo 1cucchino di zucchero.
  • Intanto mettete a bagno l’uvetta nel vin Santo se volete aggiungerla all'impasto.
  • Quando il riso è ben cotto mettetelo in una ciotola e fatelo raffreddare
  • Se usate la pasta madre fatela sciogliere con il succo di arancia altrimenti scioglieteci la bustina di lievito
  • Aggiungete al riso freddato insieme allo zucchero rimasto, la farina, le uova leggermente sbattute
  • Strizzate l’uvetta e aggiungerla all’impasto insieme alla cannella e ai semi di vaniglia. Girare bene e mettere in frigorifero a riposare per 12 ore. Potrete usarel’impasto necessario via via che serve visto che si mantiene qualche giorno ben coperto.
  • Prima di friggere tenete un po’ fuori dal frigorifero. Scaldate l’olio da frittura in un tegame alto perché le frittelle devono “galleggiare”
  • Preparate un vassoio con della carta da fritti e uno con lo zucchero semolato
  • Aiutandovi con un cucchiaio quando la temperatura dell’olio sarà ottimale ( 170° circa) mettete l’impasto. Vedrete che le vostre frittellesi gonfieranno subito cuocetele brevemente e scolatele con la schiumarolamettendole prima nella carta da fritti per poi rotolarle nell’ zucchero semolato.
Keyword frittelle