Le orecchiette sono un formato di pasta tipica della Puglia e della Basilicata. Queste due meravigliose regioni italiane hanno in comune questa pasta gustosa che raccoglie il condimento come nessun’altra. Forse portata dalla Provenza dagli Angionini qui nel loro regno italico, la ricetta delle orecchiette è ora tutta italiana.

Per fare le orecchiette a regola d’arte ci vuole tanta pratica. “Grassottelle” al punto Giusto e con la tipica forma incavata. La ricetta più famosa è con le cime di rapa ma oggi ve ne proponiamo tre adatte all’estate! Intanto vediamo come farle. (LEGGI)

Orecchiette – come farle

Preparazione 1 h 30 min
Tempo totale 1 h
Portata Primi Piatti
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Equipment

  • spianatoia, coltello a lama tonda

Ingredienti
  

  • 400 grammi semola di grano duro macinata
  • 200 grammi acqua
  • qb sale fino

Istruzioni
 

  • mettere la semola sulla spianatoia e formare la fontana.
  • aggiungere un pizzico di sale e iniziate a versare l'acqua poco a poco per far incorporare l'acqua alla farina.
  • iniziare a lavorare l'impasto fino a quando non si presenterà liscio, morbido ed elastico Di solito bastano 12-15 minuti.
  • Formate una palla e mettete in riposo l'impasto sotto un canovaccio per 30 minuti circa.
  • Finita la pausa, prendete un pezzo di pasta (grosso quanto un pugno) e ricavatene un filo di circa 1 cm di diametro
  • tagliate dei pezzetti di 1 cm
  • Sulla spianatoia, aiutandovi con il coltello a lama tonda, schiacciate il pezzetto trascinando la lama del coltello verso di voi e piegando la pasta verso l'alto
  • fare seccare le orecchiette sotto un panno di lino per poterle consumare nell'arco dle mese, oppure congelatele appena si sono asciugate un po' o, meglio ancora buttate subito nell'acqua salata e buon appetito con le nostre ricette per il sugo.
Keyword pasta

Con tonno, capperi, pomodori secchi e finocchietto

Per 4 persone vi serviranno 400 gr di orecchiette perché tanto faranno il bis!
Lessate le orecchiette per 5 minuti in abbondante acqua salata. Sgocciolate 100 grammi di pomodori secchi e tagliateli a striscioline. Sciacquate  50 grammi di  capperi sotto sale e aggiungete uno spicchio d’aglio e fate soffriggere con 6 cucchiai di olio EVO per qualche minuto tutto insieme in padella ( io preferisco una tipo wok in modo che dopo condisco tutto qui dentro e il sapore è più intenso.Tagliate tre fette di tonno fresco a dadini, aggiungetele e saltate per qualche minuto. Spegnete il fuoco. Il tonno deve rimanere rosato e morbido perché continuerà a cuocersi con il calore. Tenete a portata di mano il finocchietto selvatico fresco e insaporite.
Scolate le orecchiette cotte in abbondante acqua salata e condite il tutto. Guarnite con un ciuffo di finocchietto.

Estive alle verdure e pesto leggero

Vi serviranno verdure come carote, cipolle, sedano. Per 4 persone considerate un bel gambo di sedano, due carote medie, una cipolla o due se son piccole. Pulitele bene le verdure e tagliatele a quadretti molto piccoli. Mettete 4 cucchiai di olio EVO in una wok e fate soffriggere le verdure.
Prendete 4 pomodori pelati e tritateli velocemente con il coltello. Fate cuocere per qualche minuto e spengete.
In un mixer mettete 50 grammi di foglie di basilico fresco, mezzo spicchio di aglio levando l’anima, un cucchiaio di formaggio grana o di Parmigiano, 20 grammi di pinoli, 4 cucchiai di olio Evo, un pizzico di sale e frullate bene. Se dovesse essere un poco duro aggiungete un cucchiaio di acqua.
Intanto cuocete in abbondante acqua salata 400 grammi di orecchiette. Fate cuocere circa 4 minuti (devono essere ancora non perfettamente cotte e questo dipende dallo spessore che gli avete dato), mettere da parte 1 bicchiere di acqua dove hanno cotto e scolarle.
Aggiungerle al sugo e finire la cottura assaggiando per regolare il sale. Spengere e aggiungere il pesto. Mescolare e servire con una spolverata di pepe.

orecchiette
vongole per orecchiette al guscio

Orecchiette al guscio

Procuratevi delle belle vongole e delle cozze. La quantità decidetela voi. Fate spurgare bene le vongole perché la sabbia sotto ai denti non piace a nessuno. Pulite bene le cozze. In una pentola mettete cozze e vongole e 2 cucchiai di olio e fate aprire i gusci tenendo il fuoco vivace.
Eliminate qualche guscio. Tagliate in quattro parti 12 pomodorini Pachino e metteteli in una padella con uno spicchio di aglio. Dopo poco aggiungete le cozze e le vongole con il loro sugo e fate cuocere 5 minuti.
In abbondante acqua salata cuocete 400 grammi di Orecchiette che dovranno finire la cottura nel sugo di pesce. Ricordate sempre di regolare di sale e di pepe.