Le barbabietole rosse sono una fonte importante di sali minerali. Un tempo venivano utilizzate poi “son passate di moda” e raramente fanno la loro comparsa in cucina.
Le barbabietole rosse sono tuberi  conosciuti anche nell’ Antica Grecia. Il bel colore rosso intenso, quasi porpora è ancora oggi dall’industria come colorante con la sigla E 162.

Sali minerali : potassio, ferro, fosforo, sodio e vitamine del gruppo B sono in buon quantità.  Con il 91% di acqua, il 4% di carboidrati, 2,6 % di fibre, proteine  quasi nulla la presenza di grassi le barbabietole rosse forniscono solo 19 k/cal ogni 100 grammi.

Barbabietole rosse e Puzzone di Moena
Barbabietole rosse e Puzzone di Moena

Il rosso da sfruttare

Allora perché non sfruttare questa meraviglia? Hanno un’azione depurativa, drenante e rinfrescante e solo se soffrite di calcoli renali dovete astenervi dal consumarle. Ma le sue qualità sono molte e recenti studi parlano di effetti benefici capaci di contrastare il cancro al colon. Un altro dei tanti risotti colorati (per esempio il risotto al radicchio rosso e il risotto allo zafferano LEGGI le nostre informazioni sul riso) ) che fanno tanto bene.

…e il Puzzone di Moena

Nella nostra ricetta c’è anche un formaggio DOP , il Puzzone di Moena, dal tipico odore intenso da cui prende  il nome. Prodotto con latte vaccino intero segue un rigido disciplinare. Il latte arriva due volte il giorno al caseificio dalle malghe in Trentino Alto Adige da 13 produttori  precisamente in Val di Fassa e in Val di Fiemme. Il Puzzone di Moena è un formaggio a latte crudo, cioè non pastorizzato, che mantiene integra la sua carica batterica iniziale. I passaggi successivi, dopo la pressatura delle forme, sono la salamoia e la stagionatura.

Ogni forma viene  pulita, girata, spazzolata in modo che si formi la crosta che proteggerà il contenuto dagli agenti esterni.Il Puzzone di Moena stagiona da un minimo di 90 giorni a 300 giorni per la Riserva. E ora procediamo con il nostro risotto barbabietole rosse e Puzzone di Moena.

Risotto Barbabietole rosse e Puzzone di Moena DOP

Un risotto bello e buono
Preparazione 50 min
Cottura 35 min
Tempo totale 1 h 25 min
Portata Primi Piatti
Cucina Italiana
Porzioni 3

Ingredienti
  

  • 2 barbabietole rosse
  • 4 cucchiai olio extra vergine di oliva
  • 1 scalogno
  • 200 grammi riso Carnaroli
  • 1/2 Bicchiere 150cc vino bianco buono
  • qb brodo vegetale fatto in casa
  • qb sale- pepe nero

Istruzioni
 

  • Pulire le due barbabietole rosse e farle bollire per ammorbidirle quindi tritarle grossolanamente pronte da aggiungere al riso successivamente.
  • Prendere una pentola e mettere tre cucchiai di olio EVO, tritare uno scalogno e farlo appassire poi versare il riso carnaroli e farlo tostare un paio di minuti quindi aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco e farlo sfumare.
  • Iniziare ad aggiungere il brodo vegetale caldo già salato fino a metà cottura. Ora andremo ad aggiungere le barbabietole già preparate e portiamo a fine cottura il riso.
  • Spengere  il fuoco e mantecare con 100 g di Puzzone di Moena DOP tagliato a cubetti piccoli.
  • Non rimane che impiattare e mangiare subito.
Keyword risotto