Note di Vermentino a Suvereto. Tre giorni per godere della Toscana della costa in (con) ogni senso.

Nell’incantevole paese toscano tre giorni di vino e musica. Tutto di qualità.

Vermentino amato da molti. Chi non ha mai gustato in estate un Vermentino abbinato ad un piatto di pesce? Il vermentino è un vitigno conosciuto da tutti, anche i non esperti, per quella sua freschezza
Un vitigno che è arrivato in Italia dalla Spagna passando per la Francia dove attraversando Languedoc-Roussillon (dove è chiamato “Malvoisie Précoce d’Espagne” o “Malvoisie à Gros Grains”) è sceso verso la Liguria e la Toscana, è andato in Corsica da dove è approdato in Sardegna. Suvereto w 2
Qui ha trovato un ambiente ideale in Gallura. Ma anche la Liguria potrebbe essere la sua patria se il processo fosse stato inverso, dall’Italia verso la Spagna, ma comunque sia è un vitigno che si è saputo adattare regalando il meglio di sé in ogni territorio a clima temperato.
In Liguria il vermentino da vita a vini eleganti, poco strutturati ma piacevoli e ben abbinabili a molte ricette del territorio;  in Toscana i vini a base di vermentino come  il Candia dei Colli Apuani, il Montecarlo bianco ed il Bolgheri bianco sono già più minerali.
Se la sua coltivazione è consigliata in Sardegna altre regioni sono autorizzate al suo allevamento: Abruzzo, Lazio, Liguria, Marche, Sicilia, Toscana, Umbria e alcune province come Bari, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto.
Fatto sta che il vermentino acquista carattere e struttura diverse, zona per zona. Quindi perché non scoprire quello toscano con le sua mineralità e la sua freschezza a Note di Vermentino?

tuscanio-bianco-2014-51x200
Ecco il nostro suggerimento:

visto che uno dei nostri Vermentini preferiti, Il Tuscanio Bianco dell’Azienda agricola Bulichella, parteciperà a Note di Vermentino la manifestazione che il 29 e 30 giugno e il 1 luglio 2018 a Suvereto (LI) dove si renderà omaggio alla buona musica e al buon vino è questo il luogo che vi consigliamo di visitare.
L’azienda Bulichella da questo vitigno semi-aromatico riesce a produrre un vino sapido e fresco, che esprime al meglio il territorio. La cura con cui le uve vengono raccolte al mattino presto, la pressatura soffice, il riposo in acciaio permettono al Tuscanio Bianco di non disperdere i profumi varietali tipici del vitigno e al tempo stesso di raccontare delle brezze marine che accarezzano i grappoli che, con gli sbalzi termici, contribuiscono all’esaltazione dei profumi. Il vermentino Bulichella è un vino fatto con cura e passione, come tutti i prodotti dell’azienda, dove esperienza e conoscenza del territorio creano le condizioni migliori.

suvereto w 3
Nel Chiostro di San Francesco si svolgerà il simposio dedicato ai vermentini suveretani e sarà possibile conoscere il Tuscanio Bianco accompagnato da degustazioni delizie di pesce che ben si sposano con la sua sapidità a partire dalle 19.00.
Venerdì 30 giugno, selezione musicale soul-funky in vinile con Mister Moustache e Alessio Bianchi, sabato 1 luglio sarà la volta della giovanissima pianista piombinese Ilaria Guarnaccia con un repertorio jazz, blues e ragtimes e domenica 2 luglio chiuderanno la tre giorni Nico Pistolesi (piano e voce) e Tommaso Politi (contrabbasso) con un raffinato repertorio che va dalla musica afroamericana al soul, passando dal pop-rock.

Roberta Capanni
Per informazioni rivolgersi all’Ente Valorizzazione Suvereto (328-9008053),
indirizzo email [email protected]