Jazz in villa: a Figline Valdarno la Palagina inaugura una stagione di classe.

Massimiliano Catizzone:  nuovo chef a  La Palagina

Jazz in villa. La villa in questione è Villa La Palagina di Figline Valdarno, elegante costruzione con vista,  che ha dato vita alla prima edizione di una rassegna dedicata alla cultura e all’enogastronomia in questa parte di Toscana. Una zona  molto bella al confine tra la provincia di Firenze e quella di Arezzo, fatta di valli e colline su una delle quali domina Villa La Palagina.manzo villa la palagina
Un luogo di grande fascino dove da pochi mesi la brigata di cucina è diretta da Massimiliano Catizzone, chef con esperienze stellate che ha portato nel cuore della Toscana la voglia di regalare la qualità e la tipicità della cucina toscana dandole un’impronta innovativa.

massimiliano-Catizzone

Massimiliano-Catizzone

Il nuovo menù preparato in una bella cucina a vista, dedica la massima attenzione all’uso di prodotti locali di alta qualità e stagionalità  guardando alle cotture più evolute. Tra le portate troviamo i maltagliati con cavolo nero e Tarese del Valdarno (presidio Slow Food), il famoso tonno del Chianti (carne di maiale tenuta sottosale e cotta per diverse ore in aceto e vino bianco insieme a erbe aromatiche) accompagnato da pane tostato con olio Laudemio, fagioli bianchi al rosmarino. Nel menu anche piatti dal sapore fusion come il baccalà aromatizzato al lemon grass con gelé di arancio e quinoa ripassata. Per concludere in dolcezza, classici intramontabili come creme brulé, tiramisù e cantucci con vin santo.

Sabato scorso, in occasione dell’apertura di “Jazz in villa”, ho  assaggiato alcuni dei piatti firmati Catizzone per La Palagina. Ho particolarmente apprezzato l’idea di trattare il classico impasto di fegatini toscano come fosse foie gras e il dessert con gelato al basilico “secretato” da una piccola cupola di cioccolato bianco.

giardino-segreto

Inoltre ho  potuto nuovamente apprezzare il momento del caffè con le degustazioni di caffè con tre postazioni: filtro, espresso e cold brew (un intenso inimmaginabile aroma)  alla presenza  di Francesco Sanapo, tre volte campione di caffè.
Villa La Palagina dimora storica del XVIII secolo oggi gestita dal gruppo Elite Club Vacanze propone quindi altri eventi in maggio, giugno e settembre targati “Jazz in Villa”.

 

jazz-in-villa-crostino-come-foie-grasProssimi appuntamenti a Jazz in villa

Venerdì 26 maggio e giovedì 29 giugno so svolgeranno due cene, con concerti a seguire dove i menu si ispireranno al jazz e viceversa. Durante la prima serata si esibiranno Elisa Mini, voce, e Andrea Cincinelli, chitarra, mentre a giugno sarà la volta del Valdarno Jazz Collective con Daniele Malvisi al sax, Simone Gubbiotti alla chitarra, Gianmarco Scaglia al contrabbasso e Paolo Corsi alla batteria. Per l’occasione sarà allestito anche un bar dove sorseggiare cocktail ascoltando i concerti. Ritroveremo il Valdarno Jazz Collective anche nell’appuntamento conclusivo che sarà invece un brunch/pranzo domenica 17 settembre: anche in questo caso sarà possibile degustare caffè pregiati e particolari, sotto la guida di Jessica Sartiani, terza classificata al campionato di brewing del 2016.
La collaborazione con Valdarno Jazz e Caffè Corsini, con il patrocinio del Comune di Figline e Incisa Valdarno porta, se possibile, ad un gradino superiore la qualità e l’attenzione per gli ospiti.

Roberta Capanni

Info: hotel 055 9502029/ ristorante 055 9502931 | [email protected] |palagina.it

PROGRAMMA
Prima edizione di “Jazz in villa”

venerdi 26 maggio dalle ore 20.00
cena con menu ispirato all’esibizione jazz di Elisa Mini, voce e Andrea Cincinelli, chitarra, a cura di Valdarno jazz. Dopo la cena sarà attivo un punto cocktail bar
Cena dalle ore 20.00 solo su prenotazione, concerto a ingresso libero, ore 21.30

giovedi 29 giugno dalle ore 20.00
cena a cui seguirà il concerto (ore 21.30) ispirato al menu della cena. Esibizione del VALDARNO JAZZ COLLECTIVE con Daniele Malvisi al sax Simone Gubbiotti alla chitarra, Gianmarco Scaglia al contrabbasso e Paolo Corsi alla batteria, a cura di Valdarno Jazz. Dopo la cena sarà attivo un punto cocktail bar. Durante l’evento sarà presentata la 30esima edizione del Valdarno Jazz Summer Festival, da luglio in vari comuni del Valdarno
Cena dalle ore 20.00 solo su prenotazione, concerto a ingresso libero, ore 21.30

domenica 17 settembre dalle ore 12.00
brunch/ pranzo con degustazione di caffè specialty e concerto ispirato al menu del brunch.
Saranno presenti tre postazioni caffè: filtro, espresso e cold brew, con la presenza di Jessica Sartiani, arrivata terza al campionato di brewing del 2016.
Esibizione del VALDARNO JAZZ COLLECTIVE, a cura di Valdarno Jazz.