Sapore piccante, aroma fresco ma pungente. È lo zenzero o ginger, una radice dalla forma irregolare di colore marrone chiarissimo, che oggi si trova facilmente anche al supermercato.
Lo zenzero fresco rende piacevoli tanti piatti, specialmente quelli più “grassi”. Ha tante qualità (LEGGI il nostro articolo sulle sue qualità) e quindi è importante imparare ad utilizzarlo.

zenzero
Zenzero

Usato da sempre nella medicina orientale, lo zenzero ha molte proprietà. Ha capacità antiemetica (cioè riduce la nausea) e quindi è molto utile nei casi in cui questa si presenti come può accadere in gravidanza.
Ha un effetto digestivo e aiuta la funzionalità del fegato. Comunque sia, per l’uso fitoterapico è necessario rivolgersi al proprio medico o ai centri presenti negli ospedali.

Zenzero e cucina

Tornando allo zenzero in cucina possiamo sbizzarrirci. L’uso  dello zenzero  è presente in Europa già nel medioevo. Nei paesi del Nord lo troviamo spesso nella preparazione dei dolci.
Zenzero fresco e salutare con una gradevole nota speziata e un gusto oggi tornato di moda. Moda che va di pari passo con quella della cucina giapponese che lo propone tagliato finemente sul pesce crudo.

zenzero
zenzero

Una radice sempre fresca

In estate la sua nota fresca è di aiuto e serve per dare quel tocco in più che spesso manca a certi piatti. Ma anche delle semplici e croccanti verdure di stagione saltate in padella possono essere rese “diverse” da una grattugiata di zenzero.
La radice fresca infatti, può essere utilizzata tagliata a fette sottili oppure grattugiata all’ultimo momento sui piatti.
La cucina è sperimentazione e fantasia e lo zenzero si presta, come tutte le spezie ad essere “provato” anche nelle vostre preparazioni preferite.
Imperdibile lo zenzero candito dove il gusto pungente e la dolcezza dello zucchero avvolgono il palato. Personalmente lo utilizzo anche tagliato a dadini piccoli nell’impasto dei biscotti da tè. Lo zenzero in polvere è comodo ma ha un gusto meno intenso dei quello fresco.

I biscotti allo zenzero sono tipici del nord Europa ma basta non dagli forme adattae al Natale per farli diventare buoni per TUTTO L’ANNO!

Conservazione: lo zenzero fresco si conserva bene in un barattolo di vetro in frigorifero. tende a seccare la parte iniziale che poi va tolta. Soffre però la troppa umidità creando muffe, mai salutari.

E ora ecco una ricetta zenzero e limone. Ma prima un avvertimento! ATTENZIONE! In Toscana lo zenzero fresco e salutare è scambiato con il peperoncino quindi fate attenzione  se vi capita di dover ordinare qualcosa in una trattoria .

linguine

Linguine zenzero e limone

Roberta Capanni